È quella branca dell'odontoiatria che si occupa della prevenzione e del trattamento delle anomalie di posizione e di sviluppo dei denti e delle ossa mascellari.

La maggior parte delle malocclusioni ha carattere ereditario :la crescita in eccesso o in difetto delle ossa mascellari, la mancanza di uno o più elementi dentari (agenesia), la presenza di denti in eccesso (soprannumerari), la presenza di uno spazio tra gli incisivi superiori (diastema).

Alcune malocclusioni sono la conseguenza di abitudini comportamentali dei pazienti:il succhiamento di un dito,la respirazione con la bocca,persistenza della deglutizione infantile.

La perdita prematura di un dente da latte è causa molto frequente di predisposizione ad una futura malocclusione, per cui in questi casi un intervento precoce è auspicabile nonché risolutivo.

Ricercare segnali di abitudini viziate o atteggiamenti del piccolo paziente che possono portare a conseguenze più gravi risulta di fondamentale importanza. Quindi già a 4-5 anni è consigliabile una prima visita odontoiatrica ed anche ortodontica. Esempi di riferimento che possono aiutare ad intercettare la malocclusione possono essere:

- Respirazione orale
- Succhiamento del dito
- Deglutizione infantile
- Affollamento inferiore e/o superiore
- Morso crociato
- Morso aperto
- Morso profondo
- Prognatismo
- Progenismo

- Caduta prematura di denti da latte